Flash News

Una delicata mano italiana per Robosimian

9 aprile 2019 | Scritto da La redazione

Il robot del JPL sarà in grado di manipolare oggetti con maggiore delicatezza, abilità essenziale in situazioni d’emergenza

Si chiama Robosimian, ha l’aspetto di un ragno o di un gorilla, a seconda che si trovi nel suo assetto quadrupede o bipede, è un robot prodotto dal JPL, il Jet Propulsion Laboratory, per effettuare operazioni in zone colpite da catastrofi e da oggi possiede una mano tutta italiana che gli permetterà di manipolare oggetti con una delicatezza mai vista prima in una macchina.

Il prototipo è stato costruito dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Jpl, con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Tecnologia e dell’Università Cà Foscari di Venezia. Attraverso un sensore a fibra ottica “la mano robotica è in grado sia di rilevare con precisione dimensioni e consistenza dei materiali toccati – ha dichiarato il primo autore della ricerca, Luca Massari – sia di afferrare oggetti fragili senza romperli o farli scivolare, sia di adattare dinamicamente la posizione delle dita robotiche durante la manipolazione di oggetti che cambiano volume”.

 

Leggi la news: https://bit.ly/2G2jrob

La redazione
La redazione

leggi tutto