Flash News

Un blob di acqua calda ha sterminato un milione di uccelli marini

17 gennaio 2020 | Scritto da La redazione

È la più grande moria di questi animali mai registrata

Che le temperature atmosferiche stiano aumentando è cosa nota, ma anche gli oceani sono coinvolti nei cambiamenti climatici e le conseguenze sono terribili. Viene chiamato “il blob”, una zona di acqua calda nell’Oceano Pacifico, e ha causato la morte di, si stima, 1 milione di urie, dei comuni uccelli marini fra il 2013 e il 2016. Oltre 60mila carcasse di questi piccoli animali sono state ritrovate sulle rive statunitensi, una piccola percentuale degli animali coinvolti in questa ecatombe. Il riscaldamento repentino delle acque ha causato un cambiamento del metabolismo dei predatori che competono con questi uccelli e con altre specie marine, portandoli a mangiare di più e quindi causando una penuria di cibo e, infine, la morte delle Urie, oltre che di molti altri animali. Gli uccelli marini sono considerati i campanelli d’allarme delle condizioni di salute dell’ecosistema oceanico e una moria di questo tipo dovrebbe farci capire immediatamente la criticità della crisi climatica. 

 

Fonte. 

La redazione
La redazione

leggi tutto