Flash News

Un’esplosione in Russia potrebbe essere di origine nucleare

13 agosto 2019 | Scritto da La redazione

Un picco di radiazioni rilevate nelle città vicine ha dimostrato l’origine nucleare dell’esplosione avvenuta giovedì vicino la città di Arkhangelsk a 470 km dal confine con la Finlandia

Non è ancora chiarissimo cosa sia successo nella base militare russa vicino Arkhangelsk. Cinque (ma altre stime parlano di sette) scienziati sarebbero morti in un incidente di tipo nucleare riguardo cui il governo russo è ancora poco loquace. Poche ore dopo l’incidente il comune di Severodvinsk, situato 50 chilometri a est della base, aveva pubblicato sul proprio sito un rapporto secondo cui due rilevatori di radiazioni avevano raggiunto un picco. Il rapporto è stato successivamente rimosso dal sito, ma nel frattempo gli abitanti di diverse città vicine si erano affrettati a fare scorta di iodio, una sostanza che neutralizza in parte gli effetti delle radiazioni. Secondo alcune voci si sarebbe trattato del malfunzionamento di un missile balistico di nuova generazione a propulsione nucleare.

 

Leggi la news: https://bit.ly/2Meef4J

La redazione
La redazione

leggi tutto