Giovani e futuro

Con il futuro si può giocare: disponibile in italiano il “manuale di futuro” per i più piccoli

1 ottobre 2019 | Scritto da La redazione

“Giocare con il futuro” è il libro rivolto a insegnati, educatori e famiglie ricco di esercizi, giochi e attività

Pensare al futuro può essere anche divertente, un gioco che coinvolge i più piccoli grazie all’aiuto di insegnati, educatori e famiglie. È disponibile, anche in Italia, un nuovo strumento che favorisce l’insegnamento del futuro nelle scuole italiane: si tratta del manuale “Giocare con il futuro”, realizzato dall’organizzazione no profit Teach The Future e ora disponibile in italiano grazie alla collaborazione con Impactscool, che ne ha curato la traduzione e l’adattamento. Il libro sarà presentato da Cristina Pozzi e Andrea Dusi, rispettivamente Ceo e Presidente di Impactscool, nella sede del Consiglio regionale del Veneto l’8 ottobre.

Il libro è pensato per insegnanti ed educatori, che desiderano portare la materia “Futuro” nelle proprie classi, ma anche per genitori e famigliari, che vogliono preparare i figli alle sfide del domani: attraverso esercizi, giochi e attività di gruppo, “Giocare con il futuro” è un mezzo semplice, divertente e originale per permettere ai ragazzi, a partire dai 6 anni di età, di sviluppare una maggiore consapevolezza sui cambiamenti in atto e per consentire loro di acquisire gli strumenti per pensare al domani in modo più strutturato.

Il libro è costituito da 144 pagine divise in 16 unità di lavoro. Insegnanti ed educatori possono scegliere se utilizzarlo per intero, come un programma di arricchimento scolastico, oppure selezionare solo alcuni moduli di lavoro, per singole attività o progetti specifici. Giocare con il futuro è acquistabile con il bonus cultura e la carta del docente.
Inoltre, sono disponibili gratuitamente online una serie di materiali supplementari.

Il libro è disponibile qui.

Studiare il futuro. Tutti pensiamo al futuro, è una delle caratteristiche fondamentali della specie umana. Spesso, però, siamo troppo irrazionali e questo non ci permette di riflettere sul domani nel modo corretto: possiamo però utilizzare metodologie ed esercizi per farlo in modo più strutturato e approcciare il concetto di futuro come una vera e propria scienza. Questo, però, è un lavoro collettivo: solo prendendo in considerazione la pluralità dei punti di vista potremmo costruire una visione di futuro plausibile e coerente. Per questa ragione Impactscool, attraverso il suo metodo didattico e i suoi materiali, si è posta l’obiettivo di diffondere l’insegnamento del futuro nelle scuole e nelle università italiane, per offrire a tutti gli strumenti per guidare i cambiamenti in atto e portare alla costruzione del migliore dei futuri possibili.

La redazione
La redazione

leggi tutto