Speciali

Cinque libri sul futuro da leggere sotto l’ombrellone

10 agosto 2020 | Scritto da La redazione

Consigli di lettura dalla redazione di Impactscool

Siamo nel pieno dell’estate, quale occasione migliore per rilassarsi leggendo un buon libro? Impactscool vi consiglia cinque titoli immancabili nella libreria di chi vuole comprendere appieno il futuro, le nuove tecnologie e le sfide del clima.

 

Mente artificiale. (Enrico Prati, Egea, 2017) Si può costruire un cervello artificiale? Creare dalla materia inanimata qualcosa dotato di coscienza? La domanda non è banale e per cercare una risposta bisogna partire dal passato, dalla nascita dei computer con Alan Turing, e arrivare a oggi, con i sistemi di intelligenza artificiale che sfruttano i complessi algoritmi di machine learning per diventare sempre più efficienti nello svolgere specifici compiti. Ma sarà mai possibile accendere la scintilla della coscienza in una macchina? E cosa comporterebbe? Il libro di Prati è un eccezionale viaggio nel passato e nel presente per comprendere il futuro di questa tecnologia emergente.

 

L’economia della ciambella. (Kate Raworth, Edizioni Ambiente, 2017) La società moderna ha un grave problema di percezione. Pensa di poter crescere all’infinito in un mondo in cui le risorse sono finite. Un sistema del genere, il mondo dell’usa e getta e del consumismo sfrenato non hanno prospettive per il futuro. Dovremmo invece iniziare a pensare al mondo, dal punto di vista dell’economia, come una ciambella. Questo è ciò che l’autrice suggerisce nel suo libro, in cui cerca di immaginare un mondo un po’ diverso ma migliore, per lo meno per le generazioni future. Un tuffo nel mondo dell’economia circolare, un modello economico che trova sempre più conferme in un mondo che deve ripensare ai sistemi di produzione, di distribuzione e ai modelli di consumo.


Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza. (Greta Thunberg, Mondadori, 2019) Non poteva mancare in questa selezione anche un libro di Greta Thunberg. Abbiamo scelto il più recente, una raccolta dei suoi discorsi pubblici a partire dal suo primo intervento in occasione della Marcia per il clima di Stoccolma dell’8 settembre 2018 fino ad arrivare al discorso alla manifestazione FridaysForFuture di Vienna del 31 maggio 2019. Quella climatica è una questione seria che non va presa sottogamba e Greta ci ricordo che ciascuno di noi deve fare la sua parte, non importa quanto si sia o ci si senta piccoli.

 

Umani e umanoidi. Vivere con i robot. (Roberto Cingolani, il Mulino, 2015) Ormai sono ovunque, spazzano la nostra casa, aiutano i medici nelle sale operatorie, sono essenziali in situazioni estreme, come nei disastri naturali e giocheranno un ruolo sempre più importante nella nostra società. Stiamo parlando dei robot. Oggi sono macchine capaci di svolgere compiti specifici, anche se complessi, domani, anche grazie ai passi in avanti dell’intelligenza artificiale, potremmo dover ragionare sul loro posto nella nostra società.

 

Quanti. (Terry Rudolph, Adelphi, 2020) L’argomento non è dei più semplici, ma chi vuole avere uno sguardo attento al futuro non può non avere le idee chiare sul mondo della meccanica quantistica. Questa branca della fisica sta avendo un impatto sempre più importante sulla nostra società, in particolar modo per i famosi “Quantum Computer”. Questo libro offre un’introduzione basilare nel mondo dell’infinitamente piccolo in maniera semplice e intuitiva.

Abbiamo un libro bonus in questo nostro elenco, si tratta di Benvenuti nel 2050 di Cristina Pozzi (Egea, 2019), CEO di Impactscool. Con questo libro Cristina Pozzi ci accompagna per mano in una gita turistica nel futuro, per scoprire quali sfide e opportunità il 2050 ha in serbo per noi.

La redazione
La redazione

leggi tutto