Big Data

WannaCry: Gli USA attaccano la Corea del Nord

21 dicembre 2017 | Scritto da La redazione

A partire da maggio 2017, il malware WannaCry si è diffuso rapidamente tra i sistemi di computer in tutto il mondo, presumibilmente aiutati dalla tecnologia della National Security Agency. Il software bloccava i sistemi informatici degli utenti e chiedeva riscatti in Bitcoin, generando una piccola quantità di riscatto in criptovalute effettive, ma lasciando una traccia di carta digitale enorme. L’attacco è stato infine limitato a causa di un errore da principianti nel codice di WannaCry che ha esposto il suo kill switch, sebbene le versioni aggiornate del malware siano ancora in circolazione. Il responsabile della sicurezza della Casa Bianca, Tom Bossert, ha imputato la colpa alla Corea del Nord.

Approfondisci questa notizia

 

La redazione
La redazione

leggi tutto