Flash News

Arriva Xenobot, animale, robot o qualcos’altro?

15 gennaio 2020 | Scritto da La redazione

Dalla biologia alla robotica, tantissime applicazioni per una nuova classe di artefatti

Che la robotica prenda ispirazione dal mondo naturale non è una novità. Ciò che è nuovo è il risultato di una ricerca svolta dall’Università del Vermont e di Tuft: definirlo una macchina, un robot, è riduttivo, allo stesso tempo definirlo una nuova forma di vita è un’esagerazione. Si tratta di qualcos’altro, una macchina costituita interamente da cellule. Viene chiamato Xenobot, dall’unione di Xenopus laevi (il nome scientifico della rana di cui sono state utilizzate le cellule) e di robot, ed è un eccezionale passo in avanti sia nella creazione di nuovi metodi per trasportare con precisione farmaci nel corpo, svolgere analisi e altre attività utili come il rilevamento delle radiazioni, sia nei metodi per sviluppare questo tipo di tecnologia. Xenobot, infatti, è stato creato in laboratorio basandosi sui progetti sviluppati tramite innovativi sistemi informatici.

 

Fonte. 

La redazione
La redazione

leggi tutto