Flash News

Creare ingorghi virtuali su Google Maps usando 99 smartphone

3 febbraio 2020 | Scritto da La redazione

A metà fra performance art e hack della piattaforma, un artista ha fatto credere al sistema che una strada fosse piena di traffico

Un artista di Berlino ha fatto credere a Google Maps che una strada fosse intasata dal traffico quando in realtà c’era solo lui con un carretto rosso e 99 smartphone con la geolocalizzazione attiva. Il software di mappe più usato al mondo è in grado di indicare, evidenziando una strada in rosso, l’andamento del traffico in tempo reale; per farlo usa i dati di geolocalizzazione degli smartphone e quando vede molti telefoni sulla stessa strada procedere lentamente deduce che la strada sia bloccata dal traffico. Sfruttando questa logica, Simon Weckert, performance artist di Berlino, ha imbrogliato il sistema, creando ingorghi finti nel mondo reale e reali nel mondo virtuale. Le conseguenze? Le strade percorse da Weckert erano sgombre da auto in quanto i navigatori di altre persone, quando dovevano scegliere un percorso, evitavano le strade più trafficate.

Fonte. 

La redazione
La redazione

leggi tutto