Flash News

La stampa 3D con il DNA dentro

11 dicembre 2019 | Scritto da La redazione

Questa tecnica permette di immagazzinare all’interno di un oggetto stampato in 3D anche le informazioni per riprodurlo, sotto forma di DNA

Un team di ricercatori dell’Istituto federale svizzero di tecnologia di Zurigo è riuscito a creare un metodo per fornire agli oggetti un proprio DNA. Si tratta di una tecnica che rende più semplice replicare qualsiasi oggetto stampato in 3D senza avere bisogno del file del progetto. L’idea alla base della ricerca sfrutta il DNA come dispositivo per immagazzinare le istruzioni di stampa e viene chiamato DNA delle cose. Nei test veniva stampato un coniglietto di plastica contenente al suo interno delle microsfere di vetro piene di DNA, una volta estratto e codificato, questo DNA contiene le istruzioni per replicare il coniglietto. Qualunque sua potenziale applicazione è ancora molto lontana, ma questo studio ispirerà sicuramente usi creativi che non possiamo neanche immaginare oggi”, ha commentato al New Scientist Calin Plesa dell’Università dell’Oregon.

 

Leggi la news. 

La redazione
La redazione

leggi tutto