Flash News

La Stazione Spaziale Internazionale ha dovuto evitare un detrito orbitante

23 settembre 2020 | Scritto da La redazione

La manovra ha avuto successo ma la questione detriti spaziali preoccupa sempre di più

L’orbita terrestre è affollata da oltre mezzo milioni di detriti spaziali. Da interi satelliti in disuso ormai alla deriva, a frammenti di vernice, tutti che viaggiano a oltre 28mila km/h. Proprio per evitare uno di questi detriti questa notte la Stazione Spaziale Internazionale ha dovuto compiere una manovra d’emergenza, modificando leggermente la propria orbita. Il detrito, secondo le stime, sarebbe dovuto passare a qualche km dalla stazione ma in questi casi la cautela non è mai troppa. La manovra ha aumentato la distanza di massimo avvicinamento con l’oggetto e, durante l’accensione dei motori l’equipaggio si è rifugiato all’interno della Soyuz, pronti a partire in caso di emergenza. La questione detriti spaziali, stando alle parole di Jim Bridenstine, direttore della NASA, sta peggiorando e andrebbe affrontata seriamente. 

Via ScienceAlert

La redazione
La redazione

leggi tutto