Future Society

Il futuro del lavoro e i lavori del futuro

14 maggio 2019 | Scritto da La redazione

Viaggio fra le prospettive lavorative del domani e su come cambierà il mondo del lavoro, i nostri Ambassador ci raccontano il loro impiego nel 2050.

Flessibilità, creatività, rapporti umani, innovazione, sono solo alcune delle parole chiave che aprono le possibili visioni del mondo del lavoro nel prossimo futuro. Le tecnologie esponenziali, l’innovazione, i modelli occupazionali, stanno modificando in maniera radicale il modo in cui lavoriamo, prendere il controllo di quest’immaginario è il primo passo per guidarlo in direzioni volute e condivise.


Tre visioni per il futuro. Secondo il World Economic Forum esistono tre macro scenari per il lavoro del futuro.
Il primo prevede un ruolo dell’automazione come ottimizzazione delle mansioni. Una visione più realistica e bilanciata rispetto ai suoi due estremi: da un lato il Moloch inevitabile dei licenziamenti in massa e della sostituzione della forza lavoro, dall’altro l’automazione come  liberatrice dal fardello della fatica fisica.
Il secondo scenario prevede una cooperazione fra uomo e macchina, uno scenario in cui sindacati e organi di lavoro entrano in gioco per decidere le dinamiche d’utilizzo della tecnologia.
Infine una visione in un cui i nuovi mercati saranno in grado di sfruttare appieno i frutti dell’automazione per emergere sugli scenari internazionali, un esempio, in Kenya il 48% del PIL passa attraverso la telefonia mobile, una vera e propria industria attorno alla società di pagamenti mobili M-Pesa. Nuove opportunità capaci di diminuire le disuguaglianze.

 

Lavori spaziali. Sono scenari possibili e in parte già avviati, in ambiti anche inusuali, come quello spaziale. Si tratta di un settore in grandissima espansione, in particolare grazie agli sforzi di aziende private come la SpaceX di Musk e la Blue Origin di Bezos. In questa prospettiva non è difficile immaginare lavori legati all’espansione umana nello spazio. Piloti di navicelle per l’orbita bassa, controllori di traffico spaziale, ma anche psicologi per le missioni di lungo periodo sulla Luna o su Marte o addirittura specialisti per il rifornimento di veicoli in orbita.
Sembrano professioni uscite da un romanzo di fantascienza ma si tratta di realtà già avviate in alcuni casi, come testimoniano le attività di imprese come la Planetary Resources, che vuole avviare attività minerarie sugli asteroidi e che ha già lanciato satelliti per la prospezione di minerali, per ora con test in orbita terrestre, presto verso la miriade di asteroidi del Sistema Solare.

Il futuro del lavoro è una prospettiva che sta a noi costruire. Immaginarla è il primo passo e i nostri Ambassador lo stanno già facendo. Sono visionari appassionati d’innovazione, tecnologia e imprenditorialità. Un team di opinion leaders del mondo digitale, accomunati da coraggio, intraprendenza e amore per il futuro.

Guarda il video e scopri il loro lavoro del futuro.

La redazione
La redazione

leggi tutto