I nostri eventi

Gli studenti di Cremona immaginano la scuola del futuro

8 febbraio 2019 | Scritto da La redazione

Il 15 e 16 febbraio ragazze e ragazzi provenienti da tre differenti scuole di Cremona parteciperanno a un “Vision Hack”, format didattico di Impactscool 

Come sarà la scuola del futuro? È la domanda a cui proveranno a dare risposta gli oltre 70 studenti, impegnati negli ultimi tre anni di diverse scuole secondarie di secondo grado di Cremona e provincia, che venerdì 15 e sabato 16 febbraio parteciperanno al “Vision Hack” organizzato da Impactscool e fabbricadigitale, grazie alla partnership con Adecco e al sostegno di Eurotecno e Net4Market.

L’iniziativa, che si terrà negli spazi dell’Itis Torriani di Cremona, ha l’obiettivo di creare un’occasione di incontro e confronto tra il mondo della scuola e quello delle imprese e stimolare il dibattito sul futuro della formazione. Oltre agli studenti dell’Itis Torriani, parteciperanno al “Vision Hack” anche i ragazzi del Liceo scientifico Aselli di Cremona e quelli del Liceo e degli Istituti tecnici del polo Romani di Casalmaggiore.

Il programma. Venerdì 15 febbraio, dopo una prima fase in plenaria in cui interverranno tutte le realtà coinvolte, gli studenti saranno chiamati a produrre delle vere e proprie visioni, per provare a immaginare il futuro della scuola partendo dai segnali del presente. I progetti dovranno svilupparsi attorno a tre tematiche: metodologie didattiche, integrazione e rapporto tra scuola e mondo del lavoro.

Sabato 16 febbraio, dopo la conclusione dei lavori, gli studenti presenteranno le loro visioni.

Gli studenti che produrranno la visione di futuro più convincente riceveranno un premio, messo a disposizione da Adecco: un percorso di “coaching”, da utilizzare a piacere nel tempo, per favorire l’inserimento dei ragazzi nel mondo del lavoro. Le aziende aderenti l’iniziativa metteranno a loro volta a disposizione un colloquio conoscitivo o d’orientamento presso le loro sedi. 

Vision Hack. È uno dei format didattici proposti da Impactscool nelle scuole e nelle università italiane. Si tratta di veri e propri hackathon mirati alla costruzione di una visione di futuro da parte dei partecipanti.

Il format viene proposto da Impactscool in tutta Italia all’interno degli eventi organizzati dal Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nell’ambito del Piano nazionale Scuola digitale.

“Siamo molto felici di portare questo nostro format anche a Cremona – spiega Cristina Pozzi, Ceo e Co-founder di Impactscool -. Viviamo un’epoca di grandi cambiamenti e il mondo della scuola non può e non deve rimanere indietro. Dobbiamo capire come sfruttare al meglio le opportunità che ci offrono le nuove tecnologie e, allo stesso tempo, fornire ai giovani gli strumenti per affrontare al meglio i cambiamenti in atto. Per dirigere il mondo verso il migliore dei futuri possibili dobbiamo lavorare con i giovani, che sono la classe dirigente del futuro”.

Il ruolo degli Ambassador Impactscool. Il Vision Hack di Cremona è stato organizzato grazie al supporto di Andrea Mattioli, responsabile delle risorse umane di fabbricadigitale e Ambassador di Impactscool. Gli Ambassador, un gruppo di visionari appassionati d’innovazione, tecnologia e imprenditorialità, partecipano all’organizzazione dei workshop nelle scuole e nelle università e contribuiscono al dibattito sulle tecnologie esponenziali.

“Uno degli aspetti più interessanti di questa due-giorni – sottolinea Andrea Mattioli – sarà vedere collaborare giovani di età diverse e con alle spalle percorsi formativi differenti. La collaborazione e il confronto aperto devono essere l’asse portante della formazione. Mi auguro che questo sia solo il primo di una serie di appuntamenti per favorire la creazione di un ponte tra scuola e aziende, tra persone e innovazione tecnologica”.

I partner. Nel format di Impactscool hanno creduto anche alcune imprese, che hanno supportato l’evento. Il Vision Hack, infatti, è realizzato in collaborazione con Adecco, gruppo leader nella selezione del personale, e grazie al supporto di Net4Market, azienda operante nella progettazione e realizzazione di software, con soluzioni dedicate all’e-procurement e alla dematerializzazione, e Eurotecno azienda di servizi e consulenza di noleggio, assistenza tecnica e vendita di mezzi di sollevamento e di veicoli commerciali.

“Siamo onorati di prendere parte al Vison Hack – dichiara Stefano Camerini, Candidate Manager Lombardia Sud di Adecco Italia -. Con la presenza a questa iniziativa, che si unisce alla nostra ordinaria attività di alternanza scuola/lavoro e al progetto TecnicaMente, Adecco vuole fornire il proprio contributo alla creazione di sempre maggiore occupabilità per i giovani, ma anche al loro orientamento. Il nostro obiettivo è ispirare i giovani, aiutandoli a trovare il loro posto nel mondo del lavoro e nel contempo contribuire alla crescita delle imprese aiutandole a trovare i migliori talenti. Trovare una Scuola e dei partner attenti a iniziative di questo tipo è fondamentale per preparare gli studenti a un futuro in cui il cambiamento sarà il paradigma”.

 

Del Vision Hack di Cremona, dedicato alla scuola del futuro, ha parlato anche il quotidiano La provincia di Cremona. Leggi l’articolo.

La redazione
La redazione

leggi tutto