Robotica e AI

Astro: l’amico a quattro zampe…robot

20 agosto 2019 | Scritto da La redazione

I ricercatori della Florida Atlantic University hanno messo a punto un cane robotico intelligente unendo stampa 3D, intelligenza artificiale e gli SpotMini della Boston Dinamycs

Credits Alex Dolce

 

Provate a immaginare un cucciolo di cane che ha appena iniziato l’addestramento e si appresta a diventare fedele e obbediente. In effetti non serve una grande fantasia, direte voi.
Ma se vi dicessimo che Astro, il cane in questione, è un robot?
I ricercatori della Florida Atlantic University, FAU, stanno mettendo a punto un robodog che promette grandi cose: realizzato unendo agli SpotMini della Boston Dynamics, un muso stampato in 3D e un sistema di Intelligenza artificiale, Astro utilizza il deep learning per apprendere e migliorare, come qualunque cane che svolge un addestramento.

Un super cane. Secondo il team che sta lavorando al progetto al Center for Complex Systems and Brain Sciences del Charles E. Schmidt College of Science della FAU, in futuro Astro sarà in grado di capire e rispondere a gesti e segnali, rilevare e distinguere i colori, comprendere molte lingue, coordinarsi con altri dispositivi (come per esempio i droni), distinguere i volti umani e persino riconoscere altri cani e diversi odori. I suoi utilizzi potrebbero essere molteplici: aiutare forze dell’ordine e militari in situazioni di pericolo, fornire assistenza ad anziani e disabili o offrire il suo contributo in missioni di ricerca e salvataggio.
L’addestramento è iniziato da poco ma Astro è già più obbediente di molti cuccioli ed è in grado di rispondere ad alcuni semplici comandi come “seduto” o “a terra”, come testimoniato da questo video:

 

Se l’addestramento procede in modo positivo su un elemento, a nostro avviso, i ricercatori devono ancora lavorare parecchio: non ce ne voglia Astro, ma è decisamente meno carino di un cucciolo in carne e ossa. Anche se poter evitare la passeggiata mattutina per molti potrebbe essere un vantaggio non indifferente.

La redazione
La redazione

leggi tutto