Scienza e Medicina

Almerina, prima donna con mano bionica sensibile al tatto

6 gennaio 2018 | Scritto da La redazione

Nel 2014 alcuni scienziati avevano prodotto la prima mano bionica sensibile al tatto al mondo. Ma l’attrezzatura sensoriale e gli elementi informatici a cui era collegata erano troppo grandi per lasciare il laboratorio. Ora la tecnologia è abbastanza piccola da stare nello zaino, rendendola portatile. Il team di sviluppo comprendeva ingegneri, neuroscienziati, chirurghi, esperti di elettronica e robotica provenienti da Italia, Svizzera e Germania. Almerina Mascarello, che ha perso la mano sinistra in un incidente più di 20 anni fa e che oggi è la proprietaria di questa protesi, ha dichiarato: “è quasi come se fosse tornata di nuovo”.

Approfondisci questa notizia

La redazione
La redazione

leggi tutto