Scienza e Medicina

L’utilizzo del laser in medicina: da soluzione sperimentale a pratica consolidata

14 novembre 2019 | Scritto da La redazione

Dalla chirurgia alla fisioterapia, dai traumi alla medicina estetica il laser si sta affermando in diversi processi medici. Come viene utilizzato in ambito odontoiatrico?

Dal 7 al 9 novembre esperti di tutto il mondo, medici, chirurghi, fisioterapisti, fisici, ingegneri e biologi si sono incontrati a Firenze per la 32esima edizione del Congresso mondiale dell’Accademia Internazionale di Medicina e Chirurgia Laser. È stata l’occasione per fare il punto sulle conoscenze attuali nell’impiego del laser e dei biofotoni in medicina, confrontarsi ed esporre i risultati delle loro ricerche. I campi di applicazione sono molti e sono cresciuti nel tempo e coinvolgono anche la cura dentale.

I campi di applicazione della laser terapia vanno dalla chirurgia al campo ortopedico e fisioterapico come il trattamento dei traumi o lesioni sportive, fino ai molteplici impieghi nella medicina rigenerativa ed in quella estetica e in particolare nella cura di malattie della pelle. Anche per la chirurgia odontoiatrica ci sono numerose applicazioni che stanno portando una rivoluzione rispetto alle tecniche tradizionali.

Il laser in ambito odontoiatrico. Un gruppo di scienziati ha sviluppato un’idea brillante per riparare i denti a partire da cellule staminali che si trovano in bocca. Il laser, infatti, stimola alcune vie biologiche nelle cellule che avviano i processi di guarigione e riparazione. I ricercatori hanno usato un laser a bassa potenza per costringere queste cellule staminali a formare dentina, il materiale solido simile alle ossa che compone la maggior parte dei denti.

Scopri di più, guarda il video:

La redazione
La redazione

leggi tutto