Scienza e Medicina

Scoperti i neuroni che bloccano la fame

13 dicembre 2017 | Scritto da La redazione

Attualmente, più di un terzo (36,5%) degli adulti che vivono negli Stati Uniti è obeso. E molti rientrano nella categoria dei sovrappeso e queste cifre non includono nemmeno i bambini che le principali vittime della continua epidemia di obesità. Ma un nuovo studio potrebbe fornire una soluzione a questo problema andando proprio a bloccare la sensazione di fame del corpo. In questo studio i ricercatori dell’Università della Pennsylvania (UPenn) hanno analizzato e spiegato il meccanismo biologico dietro la sensazione di fame. Hanno scoperto che, mentre sentire l’odore del cibo o vederlo potrebbe disattivare temporaneamente i neuroni legati al desiderio di mangiare, questi neuroni rimangono bloccati solo se lo stomaco segnala al cervello che la persona ha mangiato. All’interno dello studio, il team ha dato ai topi una combinazione di ormoni che vengono normalmente rilasciati durante la digestione. L’introduzione di questi ormoni ha calmato l’attività di questi “neuroni della fame”. Questo risultato, secondo il team, potrebbe potenzialmente portare a trattamenti per coloro che hanno problemi con l’obesità.

Approfondisci questa notizia

La redazione
La redazione

leggi tutto