Editoriali

Il 2020 di Impactscool, il viaggio verso il futuro continua

2 gennaio 2020 | Scritto da La redazione

Nuovi progetti ma stessa filosofia: il nuovo anno di Impactscool si preannuncia ricco di sfide

Impactscool si appresta a spegnere tre candeline e prosegue nel suo percorso di crescita: da inizio 2017, periodo di inizio delle sue attività, ha formato oltre 20.000 persone in più di 350 eventi rivolti a studenti, cittadini e aziende. Il 2019 ha regalato importanti traguardi e belle soddisfazioni, tra cui la nomina di Cristina Pozzi a Young Global Leader del World Economic Forum, unica italiana dopo 5 anni, ma il 2020 non sarà certo da meno: sono molte, infatti, le nuove iniziative e attività ai blocchi di partenza, che aggiungeranno ulteriori tasselli al progetto. Nonostante l’evoluzione, però, la missione rimane la stessa: offrire a tutti gli strumenti per contribuire alla creazione del migliore dei futuri possibili.

 

Future Camp. Una nuova opportunità per i giovani appassionati di tecnologie, che vogliono capire il futuro del nostro pianeta ed essere parte attiva del cambiamento: da giugno 2020 Impactscool inaugura gli innovativi Future Camp, una esclusiva Summer School rivolta ai ragazzi dai 15 ai 23 anni che insegnerà come diventare future maker in grado di prevedere e risolvere i grandi problemi mondiali di oggi e domani, affrontare le sfide delle nuove tecnologie, contrastare i cambiamenti climatici e immaginare e progettare i lavori e la società del futuro. Sono già aperte le iscrizioni ai Future Camp previsti in 8 città italiane: Milano, Roma, Padova, Firenze, Bologna, Genova, Torino e Verona. Ogni classe, composta da un massimo di 30 studenti, affronterà 5 giorni di full immersion, dalle ore 9.00 alle ore 16.00, per un totale di 25 ore, dal lunedì al venerdì. I docenti saranno esperti e ricercatori professionisti di differenti settori.

La didattica sarà composta da lezioni frontali e pratiche su materie di grande attualità come Intelligenza Artificiale, Robotica, Realtà Virtuale e Aumentata, Bio e Nanotecnologie, con un approccio multidisciplinare in grado di unire tecnologia, imprenditorialità e scienze umane basate sulla riflessione etica. Grande attenzione verrà data allo sviluppo di competenze trasversali come public speaking, creatività, logica e lavoro in team, da attuare attraverso laboratori pratici sul futuro, giochi di ruolo su clima e società, incontri individuali tra docenti e studenti e approfondimenti sul mondo delle startup e dell’innovazione. Al termine delle lezioni, è prevista l’assegnazione di un diploma che attesterà le conoscenze e le competenze acquisite nel corso di Future Camp.

 “I Future Camp rispondono all’esigenza di permettere a ragazze e ragazzi di ‘fare un salto nel futuro’ e di ‘tornare al presente’ con le competenze necessarie per affrontare al meglio il loro percorso formativo, didattico, professionale e umano” spiega Andrea Dusi, Presidente e Co-founder di Impactscool e ideatore dei Future Camp. “Per fare queste attività i nostri ragazzi non dovranno per forza andare a Londra o a San Francisco, ma potranno farlo direttamente nelle loro città e vogliamo permettere a tutti di partecipare, attraverso l’erogazione di borse di studio”. Media partner dei Future Camp è Wired Italia, una delle tante partnership del nuovo anno.

 

Attività per le aziende e partnership. Nel 2020 partiranno anche nuovi progetti rivolti alle aziende, con formati e attività rinnovati per guidare le imprese e i professionisti verso il futuro. Alcuni di questi saranno realizzati grazie a importanti partnership e accordi con alcune fra le più importanti realtà del mondo dell’innovazione a livello nazionale e internazionale. Molte, infine, sono le aziende e le istituzioni che hanno deciso di supportare le attività di Impactscool con i ragazzi, finanziando cicli di workshop e laboratori.

 

Progetti editoriali. L’attività di divulgazione di Impactscool si arricchisce di nuovi canali e prosegue nel suo obiettivo di esplorare formati e linguaggi per raggiungere tutti i target. Il gruppo “Future Network”, dopo essersi ampliato con le pagine Instagram Curiotech, Curious e Cambiamento Climatico, è sbarcato ora su Tik Tok. Per questo nuovo canale social sono in fase di sperimentazione nuovi prodotti video, che andranno ad aggiungersi ai TG dal Futuro e dintorni, alle interviste video e agli approfondimenti. Nel 2020 agli articoli su Impactscool Magazine si aggiungeranno anche infografiche, per comunicare in modo immediato e semplice report, studi e ricerche scientifiche. Infine, novità in arrivo anche sul formato audio, con i primi podcast targati Impactscool.

 

Ma non è tutto. Tanti progetti, dunque, appartenenti anche a sfere diverse ma che hanno un comune denominatore: il futuro. Proprio per questo è nata la necessità di racchiudere tutte queste attività sotto un’unica struttura che sarà lanciata e presentata nei prossimi mesi.
Non possiamo ancora svelare nulla, ma possiamo anticipare che il futuro farà decisamente meno paura.

La redazione
La redazione

leggi tutto