Flash News

Dalle comete un nuovo modo per generare ossigeno

3 giugno 2019 | Scritto da La redazione

Una nuova reazione potrebbe essere di grande aiuto nell’esplorazione spaziale e nella lotta alla crisi climatica

Se c’è una cosa che a noi umani piace fare è respirare. Non possiamo proprio farne a meno, inaliamo costantemente O2, ossigeno molecolare. Se sul nostro pianeta questa vitale molecola è molto facile da trovare, nello spazio il discorso è diverso. Eppure nelle chiome e nelle code delle comete è possibile individuarlo, la sua provenienza però è un mistero. Ricercatori del CalTech hanno individuato una possibile spiegazione al fenomeno: una reazione chimica che avviene non con l’apporto di calore ma con l’energia cinetica. Molecole d’acqua o di CO2, accelerate verso lo spazio dal vento solare ricadono ad alta velocità sulla cometa e la forza dell’impatto è tale da liberare l’ossigeno contenuto nelle molecole.

Per verificare la loro ipotesi hanno costruito un piccolo acceleratore di particelle dove hanno schiantato l’anidride carbonica su una superficie d’oro (inossidabile, così da non generare falsi positivi) e in effetti sono riusciti a generare ossigeno. Non molto, 1-2 molecole ogni 100 lanciate verso il bersaglio. Non un grande risultato ma sicuramente la prova che questa innovativa reazione è possibile e che, una volta perfezionata, potrà essere utilizzata per generare il prezioso gas sulle capsule spaziali e, forse ancora più importante, potrà essere usata per trasformare la sempre più sovrabbondante CO2 in atmosfera in ossigeno, contribuendo alla lotta al riscaldamento climatico causato dall’uomo.

 

Leggi la news: https://bit.ly/2VW2XaR

La redazione
La redazione

leggi tutto