Flash News

La neve rosa sui ghiacciai italiani

7 luglio 2020 | Scritto da La redazione

Questo particolare fenomeno sta accelerando lo scioglimento dei ghiacciai

In diverse zone delle Alpi, in particolare sul ghiacciaio del Presena, si trova qualcosa di particolare: della neve rosa. Il fenomeno è dovuto alla presenza di un’alga, chiamata Ancylonema nordenskioeldii comune in molti zone artiche. Non è raro trovare questo microorganismo nei ghiacciai italiani ma ciò che è fuori dall’ordinario è la sua quantità. Alghe di questo tipo sono sempre più abbondanti a causa del riscaldamento globale: l’aumento delle temperature porta più neve a sciogliersi, formando sulla neve e sul ghiaccio piccole pozze d’acqua liquida, l’habitat perfetto per la proliferazione di queste minuscole alghe. In questo modo si avvia un “feedback loop”, un processo che si auto alimenta e che diventa sempre più rapido. L’Ancylonema, a differenza della neve, è di un rosso acceso, un colore in grado di assorbire più calore dai raggi solari rispetto al bianco candido che ricopre normalmente ghiacciai e cime innevate. La neve, ora tinta di rosa e quindi più scura si riscalda, portando più ghiaccio e neve a sciogliersi, cosa che fornisce alle alghe più spazio per riprodursi e moltiplicarsi, scurendo ancora di più tratti sempre maggiori di neve e dando il via a un processo in grado di auto alimentarsi e che accelera lo scioglimento dei ghiacciai.

 

Fonte.

La redazione
La redazione

leggi tutto