Flash News

La SpaceX cercherà di deviare un asteroide per conto della NASA

17 aprile 2019 | Scritto da La redazione

La missione DART verrà lanciata da un Falcon 9, avrà il compito di dimostrare la possibilità di modificare la traiettoria di un asteroide

Cosa fare se un asteroide si trovasse in rotta di collisione con il nostro pianeta? La probabilità che accada è bassa ma reale, è una questione di quando, non di se, e i modi per sventare la minaccia sono molti ma nessuno è mai stato testato. Dimenticatevi le peripezie suicide con armi nucleari alla Armageddon, una delle possibilità studiate dalla NASA prevede il lancio di una piccola sonda – chiamata DART -, un “impattatore cinetico” che si schianterà ad altissima velocità verso l’asteroide. La missione, che ha visto diversi annullamenti e ripensamenti causa mancanza di fondi, ha finalmente avuto il via libera. Verrà lanciata nel 2021 da un Falcon9 della SpaceX.

L’obiettivo di DART è un piccolo sistema binario, due asteroidi che si orbitano l’un l’altro, Didymos A e Didymos B, rispettivamente di 800 m e 150 m. La sonda, dopo circa un anno di viaggio, impatterà ad una velocità di circa 6 km/s sul più piccolo dei due asteroidi che orbitano a milioni di km dalla Terra, sarà impossibile quindi che in qualche modo la traiettoria dei due oggetti venga modificata in modo tale da mettere in pericolo il nostro pianeta. Ad impatto avvenuto, usando potenti telescopi, si misurerà se e quanto Didymos B abbia modificato il proprio moto. Lo scopo della missione, infatti, è di capire se un urto del genere sarà in grado di modificare la traiettoria dell’asteroide o se l’elasticità dei materiali che lo compongono assorbiranno l’energia cinetica senza quindi alterarne il percorso.

Leggi la news: https://bit.ly/2IBR69N

La redazione
La redazione

leggi tutto