Flash News

Quips: l’IA che restituisce la voce

19 dicembre 2019 | Scritto da La redazione

Sviluppata dal R² Data Labs della Rolls-Royce, permetterà ai pazienti malati di SLA di parlare nuovamente con la propria voce

Uno degli aspetti più oscuri delle malattie neuro-motorie è la perdita del linguaggio. Perdere la capacità di comunicare con il prossimo intrappola le persone nel proprio corpo. Esistono, fortunatamente, sistemi tecnologici che, come nel famoso caso di Stephen Hawking, restituiscono la capacità di interfacciarsi con il mondo, ma a oggi lo fanno in maniera lenta, macchinosa e poco efficiente. R² Data Labs, una sezione della Rolls-Royce, vuole cambiare le cose sfruttando le potenzialità delle intelligenze artificiali. Il progetto si chiama Quips e mira a restituire la voce a chi l’ha persa grazie ad un’IA che attinge a un database creato usando la voce del paziente prima che questi la perda definitivamente. Quando la malattia arriva a uno stadio avanzato l’IA è in grado di simulare la voce originale, anche nell’intonazione, nel linguaggio e in tutte le parti che rendono unica una voce. L’IA sarebbe in grado anche di suggerire risposte in base al contesto, per una più veloce interazione. Il progetto è in fase sperimentale e, secondo R² Data Labs, potrà essere integrato nei sistemi che alcuni pazienti affetti da SLA usano già per comunicare. 

 

Leggi la news.

La redazione
La redazione

leggi tutto