Future Society

La digitalizzazione come motore dell’innovazione: la storia si ripete

9 luglio 2019 | Scritto da La redazione

Come con la nascita dei videogiochi si è sviluppato un nuovo settore, l'industria videoludica, allo stesso modo la digitalizzazione del mondo fintech promette di rivoluzionare il mondo dell'economia

La digitalizzazione è un processo capace di aumentare l’efficienza di un sistema. Il progresso tecnologico ha dischiuso potenzialità impensabili sia dal punto di vista dell’accrescersi dell’intelligenza delle macchine, sia dal punto di vista della trasformazione, elaborazione e trasmissione delle informazioni e questo in qualsiasi ambito: digitalizzare significa semplificare e enfatizzare. Non è una sorpresa, quindi, che in ogni ambito in cui si sia stato tale processo, sia avvenuta una vera e propria rivoluzione con impatti culturali, economici e sociali.

 

Dai giochi ai videogiochi. Nel 1972 l’uomo metteva piede per l’ultima volta sulla Luna con la missione Apollo 17, Kim Il-sung diventava il primo presidente eterno della Repubblica Popolare Democratica della Corea del Nord e veniva messo in commercio negli Stati Uniti il cabinato di Pong, uno dei primissimi videogiochi arcade ad avere un successo planetario. Da allora il mondo dell’intrattenimento non sarebbe stato più lo stesso: l’industria videoludica, oggi, vale oltre 130 miliardi di dollari ed è in costante crescita, gli E-sport sono sempre più diffusi e c’è chi sostiene debbano diventare discipline olimpiche. La digitalizzazione dei giochi ha portato alla creazione di una vera e propria industria culturale, un nuovo ambito tecnologico che vale tanto quanto il PIL di una piccola nazione.

 

Il fintech: una rivoluzione nel mondo dell’economia. Allo stesso modo la digitalizzazione nel mondo della finanza promette di rivoluzionare questo ambiente, creando nuovi contesti e ambiti: un potere dirompente eccezionale che vede il suo catalizzatore nella tecnologia delle blockchain. Il potenziale è grande e se ne sono accorti in molti, come, ad esempio, Facebook che ha recentemente annunciato la nascita della criptovaluta Libra. Chiaramente non si può parlare di fintech senza citare l’importanza dell’intelligenza artificiale, risultato cardine e momento chiave della digitalizzazione che già gioca un ruolo fondamentale nella gestione dei processi economici. Allo stesso modo la digitalizzazione nel mondo della finanza promette di rivoluzionare questo ambiente, creando nuovi contesti e ambiti: un potere dirompente eccezionale

Qual è uno dei possibili futuri della finanza?
Provano a raccontarcelo quelli di Futurism in un video approfondimento.

 

La redazione
La redazione

leggi tutto