Future Society

Piero Angela: “Abbiamo bisogno di una filosofia della tecnologia”

17 settembre 2019 | Scritto da La redazione

L’intervento del padre della divulgazione scientifica italiana al festival della comunicazione di Camogli tocca diversi temi cari ad Impactscool

Ancora una volta Piero Angela, il famoso e amato divulgatore scientifico italiano e conduttore dello storico programma Super Quark, ha parlato dell’importanza di comprendere i cambiamenti tecnologici in atto per riuscire a prepararsi al futuro.

 

L’importanza del prepararsi al futuro. In occasione del festival della comunicazione di Camogli, Piero Angela ha tenuto un breve discorso su una necessità molto importante per le società occidentali e per il nostro paese in particolare: quella di riuscire a fondare e divulgare una “filosofia della tecnologia”, un approccio critico verso gli impatti che le tecnologie esponenziali hanno sulle nostre vite che ci permetta di guidarle verso il futuro che vogliamo costruire.

“(Nella scuola – n.d.r.) non si è mai insegnato e non c’è, per esempio, una filosofia della tecnologia – ha spiegato il noto divulgatore – Tutto quello che vediamo intorno a noi è frutto di questa capacità dell’uomo di creare, e di distruggere. Nella scuola tra l’altro non si insegna la scienza, a scuola si insegnano le materie scientifiche […], ma non la scienza, cioè il metodo. Io mi sono innamorato della scienza […] quando ho capito il metodo, cioè questa straordinaria idea, questa linea di pensiero che ti permette di capire le cose attraverso una costruzione razionale, un’indagine, un vedere come funzionano le cose, non solo le macchine, anche le persone, il mondo, la scienza ci fa capire cosa siamo, e anche da dove veniamo”.

 

Il lato oscuro. Una piccola nota di colore, il giorno successivo Piero Angela è stato ospite del CICAP fest, l’evento organizzato dall’Comitato Italiano contro le affermazioni sulle pseudoscienze, fondato da Angela stesso. In occasione del suo discorso, il noto divulgatore è entrato in sala accompagnato da un gruppo di cosplayer vestiti da stormtrooper e da Dart Vader, noti personaggi di Guerre Stellari.

 

Guarda l’intervento completo:

 

La redazione
La redazione

leggi tutto