Future Society

Repubblica Digitale: l’iniziativa strategica nazionale contro il divario digitale

4 marzo 2020 | Scritto da La redazione

Combattere il digital gap e diffondere una cultura sulle tecnologie del futuro: anche Impactscool aderisce all’iniziativa

L’Italia ha un problema di competenze digitali: secondo il report OCSE del 2019 “Skills Outlook 2019 – Thriving in a digital world” il nostro Paese è fra gli ultimi per quanto riguarda l’uso delle tecnologie e le competenze digitali, essenziali nel mondo del lavoro e del vivere civile moderno. Il 71% degli italiani utilizza Internet, un dato che appare alto ma che impallidisce di fronte alla media europea dell’85%, inoltre solo il 36% di chi lo usa lo fa in maniera “varia e complessa”, ovvero di andare oltre la semplice navigazione. Si tratta di un problema strutturale che l’Italia deve affrontare, per questo il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri ha dato vita  a “Repubblica Digitale”. Anche Impactscool aderisce a questa iniziativa con le sue attività rivolte agli studenti, anche portano formazione sui temi del futuro e delle tecnologie emergenti.

 

L’importanza di capire il digitale. Repubblica Digitale è l’iniziativa strategica nazionale nata per contrastare ogni forma di divario digitale di carattere culturale. “I servizi pubblici digitali devono essere inclusivi e accessibili per tutti – si legge nel manifesto dell’iniziativa -, nessuno escluso. Il rischio, in caso contrario, è che la trasformazione digitale finisca con l’avvantaggiare solamente i cittadini già digitalmente più educati e consapevoli – e con lo svantaggiare gli altri che, in Italia, sono ancora milioni”.

La mancanza di competenze digitali, infatti, è un elemento che rallenta la crescita e lo sviluppo di un Paese, se da un lato limita, infatti, la possibilità di esercitare i diritti di cittadinanza e la partecipazione consapevole al dialogo democratico, dall’altro rallenta la crescita economia: lavoratori senza competenze digitali rischiano di rimanere tagliati fuori dal mondo del lavoro e la mancanza di conoscenza delle tecnologie emergenti impedisce la comprensione dei nuovi lavori e dei nuovi mercati.

 

Le linee di azione. Repubblica Digitale mira a creare un’alleanza fra diversi soggetti, garantendo punti di vista diversi e variegati seguendo cinque principali linee d’azione:

  • attivare, supportare, rafforzare, valorizzare iniziative locali e nazionali per lo sviluppo delle competenze per la cittadinanza digitale nei territori e nelle scuole;
  • fornire ai cittadini gli strumenti di auto-sviluppo delle competenze digitali;
  • attivare, supportare, rafforzare, valorizzare iniziative locali e nazionali per skilling, upskilling e reskilling;
  • comunicare l’importanza delle competenze digitali e della cultura digitale;
  • coordinare l’iniziativa, monitorare l’evoluzione del fenomeno e l’efficacia delle politiche di intervento.

 

Impactscool aderisce all’iniziativa sia con le attività che realizza nelle scuole di tutta Italia, sia attraverso i Future Camp, le summer school sul futuro che si terranno in otto città italiane tra giugno e luglio. I Future Camp, in particolare, mirano a fornire a ragazze e ragazzi dai 15 ai 22 anni la capacità di prevedere e risolvere i grandi problemi mondiali di oggi e domani, affrontare le sfide delle nuove tecnologie, contrastare i cambiamenti climatici e immaginare e progettare i lavori e la società del futuro. Insieme a Impactscool, aderiscono a Repubblica digitale molte realtà tra cui spiccano  Microsoft, Fastweb, la fondazione IBM Italia e Facebook.

La redazione
La redazione

leggi tutto