Città e Trasporti

SPEEDER LA PRIMA MOTOVOLANTE

12 marzo 2019 | Scritto da La redazione

Anche voi come David Mayman, CEO di JetPack Aviation, immaginate un futuro di persone che si muovono usando jetpack e moto volanti?

Sembra di essere in un videogioco invece parliamo di una prossima realtà. La JetPack Aviation propone sul mercato il primo modello di moto volante.

The Speeder, questo il nome del veicolo, grazie ai suoi quattro propulsori può raggiungere i 4mila metri d’altezza e può volare a 240 km/h, con un’autonomia di circa venti minuti. L’azienda, sul proprio sito, offre la possibilità di prenotare il velivolo ad un costo totale di 370mila dollari, versando un acconto di 10mila al momento dell’ordine. JetPack Aviation ha in programma di costruire solo venti Speeder ricreativi, ad uso personale, mentre la produzione futura sarà dedicata esclusivamente a mezzi militari e governativi. Per vedere The Speeder all’opera, però, dovremo ancora attendere: non esiste ancora, infatti, il prototipo funzionante di questa moto volante. L’azienda attende di avere almeno 10 milioni di dollari di finanziamenti), necessari per la realizzazione del progetto.

Lo Speeder, con un rifornimento di diesel o cherosene di pochi minuti, può essere azionato da qualsiasi superficie solida e abbastanza grande per decollare. Può volare sia di giorno che di notte, anche in presenza di una pioggia leggera. Non si tratta però di un velivolo certificato e, almeno inizialmente, è prevista solo la versione sperimentale. In accordo con la Federal Aviation Administration non necessita di una licenza, ma è sufficiente seguire un breve periodo di addestramento presso la sede dell’azienda. La moto volante è stata progettata per ospitare un singolo individuo, non è infatti possibile far salire altre persone oltre al guidatore. Inoltre, lo Speeder dispone di un sofisticato computer di gestione del motore che bilancia la spinta in caso di guasto.

La JetPack Aviation con sede a Los Angeles ha guidato, negli ultimi 10 anni, il settore del decollo e atterraggio verticale. Una società privata composta da un team di ingegneri e aviatori totalmente impegnati a costruire il velivolo VTOL (vertical take off and landing) più veloce, più piccolo e più sicuro al mondo.

L’acquisto di un VTOL include una tuta di volo e un casco personalizzati al momento della consegna, un’intervista one-to-one sul canale YouTube aziendale con il CEO, un accesso esclusivo VIP alle strutture e agli eventi del JPA e molto altro.

Sarà effettivamente questo il nuovo veicolo del futuro? Come verrà regolamentato l’utilizzo di questi mezzi? E quale sarà l’impatto che avranno sull’ambiente?

La redazione
La redazione

leggi tutto