Flash News

Sapori virtuali

29 maggio 2020 | Scritto da La redazione

Un dispositivo è in grado di simulare, poggiandolo sulla lingua, qualsiasi sapore. Sta arrivando l’era del cibo virtuale?

Chi è affetto da ipertensione dovrebbe limitare l’assunzione di sale, ma il cibo senza sale potrebbe rendere più difficile seguire strettamente tale dieta. L’arrivo di un nuovo dispositivo potrebbe cambiare le carte in tavola. Si chiama Norimaki Synthesizer ed è in grado di simulare qualsiasi sapore sulla nostra lingua. Il cilindro, creato da un ricercatore della Meiji University, ospita 5 particolari gel, ciascuno legato a uno dei sapori (dolce, salato, aspro, amaro, umami – che è il sapore legato al glutammato). Modulando l’intensità di una debole corrente che viene trasmessa tramite gli elettroliti presenti in questi gel è possibile decidere quale combinazione di sapore creare. Il creatore di questo dispositivo, Homei Miyashita, ha paragonato la manipolazione della percezione del gusto alle nostre percezioni delle immagini sui monitor video.

I nostri occhi, infatti, riescono a vedere delle bellissime immagini sullo schermo quando in realtà stanno osservando semplicemente una serie di pixel rossi, verdi e blu che pulsano continuamente in varie combinazioni e intensità. Norimaki Synthesizer  funziona più o meno allo stesso modo e dai 5 sapori base ricrea qualsiasi gusto. In futuro questo dispositivo potrebbe aiutare chi ha bisogna di fare diete particolari e poco piacevoli, oppure portare alla creazione di nuovi settori come degustazioni virtuali o potrebbe permettere a chef e ristoratori di testare le loro creazioni prima di prepararle. 

Fonte. 

La redazione
La redazione

leggi tutto