Parlano di noi

Come sarà il lavoro del futuro?

17 dicembre 2018 | Scritto da La redazione

In occasione di Futureland, lo scorso novembre Impactscool ha realizzato uno studio per capire come si evolverà il mondo del lavoro nei prossimi decenni

In futuro lavoreremo ovunque, i leader saranno sempre più attenti ai rapporti umani, avremo sempre più bisogno di qualità legate all’intelletto come la creatività e potremmo avere lavori che oggi ancora non esistono.

È quanto emerso dallo studio “Imagining the future of Work”, realizzato da Impactscool in occasione di Futureland, evento dedicato alle tecnologie emergenti e all’innovazione organizzato da Talent Garden a Milano il 15 e 16 novembre.

“Pensare al futuro può sembrarci un gioco da ragazzi: dopo tutto ognuno di noi lo fa ogni giorno quando pianifica la propria giornata, la settimana, le prossime vacanze. Si tratta di una caratteristica tipica degli esseri umani che da millenni ha influenzato la nostra evoluzione sul pianeta. Immaginare, progettare e pensare il tempo ha permesso all’essere umano di creare tecnologia, di combattere animali feroci e più grandi in dimensioni e di dominare la natura. – ha spiegato Cristina Pozzi, Ceo di Impactscool – Eppure, quando pensiamo al futuro, siamo influenzati da tantissimi errori e pregiudizi e non siamo davvero in grado di farlo considerando tutti i fattori necessari per esser oggettivi e precisi.”

Attraverso un tool interattivo, il team di Impactscool ha sottoposto i partecipanti a Futureland a quattro domande dedicate al mondo del lavoro: Qual è lo strumento più importante nel tuo lavoro? Dove lavori? Qual è la più importante caratteristica per un leader? Che lavoro fai?

Ogni risposta poteva essere contestualizzata in diverse date, su una linea del tempo che va dagli anni Ottanta al 2050. L’obiettivo era quello di sottolineare i cambiamenti in atto e di valutare, sulla base delle risposte dei soggetti intervistati, la loro percezione del futuro.

In totale sono state intervistate 75 persone, con un’età media di 33 anni, tutte partecipanti a Futureland e quindi appartenenti al mondo dell’innovazione e delle nuove tecnologie, con un interesse specifico sul tema. Nuovi studi futuri mireranno a raccogliere le risposte di target diversi in modo da creare uno studio collettivo più completo.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati online dalla testata EconomyUp: potete leggere l’articolo a questo link. I risultati completi dello studio, invece, sono scaricabili a questo link.

Tags: Futuro Lavoro
La redazione
La redazione

leggi tutto