Città e Trasporti

Sviluppare una migliore mobilità urbana

20 febbraio 2020 | Scritto da La redazione

Una collaborazione fra ENI e Waze per rendere la mobilità urbana sempre più smart e condivisa

Il tema della mobilità è particolarmente sensibile per le smart cities del futuro, per questo è molto importante già oggi trovare nuovi modi di sviluppare modi di muoversi più sicuri, efficaci e sicuri per l’ambiente. Se da un lato il passaggio alla mobilità elettrica e a sistemi di trasporto sostenibili come i mezzi pubblici o le semplici biciclette possono essere una soluzione efficace, dall’altro piccoli miglioramenti possono avvenire già oggi tramite un utilizzo più diffuso e oculato del vehicle sharing. Proprio in questa direzione va una collaborazione fra Enjoy, il servizio di vehicle sharing a rilascio libero realizzato da Eni, e Waze, l’app di navigazione gratuita con più di 130 milioni di utenti al mondo.

 

Enjoy Waze. Da oggi i clienti di Enjoy potranno contare su un nuovo servizio nei loro spostamenti cittadini: l’app di Waze, con cui è possibile trovare la strada migliore grazie alle segnalazioni degli altri automobilisti e condividere a propria volta informazioni in tempo reale sulla viabilità circa il tragitto che si sta percorrendo.

Grazie a questa collaborazione tra gli utenti, Waze rileva i tratti in cui il traffico si intensifica lungo il percorso e suggerisce in tempo reale il miglior itinerario alternativo grazie all’integrazione dei servizi del’app di navigazione condivisa all’interno del sistema di sharing.

 

Conoscenza mobile. “Sapere è potere”, in questo caso il potere di gestire al meglio i propri spostamenti all’interno delle città e del traffico. Lo sforzo di condivisione di Waze va oltre il semplice sistema di mappe ma mira a diventare un protagonista della rivoluzione delle smart cities, ne è la prova l’integrazione dei suoi servizi con Google Cloud tramite il sistema Waze for Cities Data.

La redazione
La redazione

leggi tutto