Editoriali

Insieme, con coraggio. Per il migliore dei futuri possibili

13 novembre 2018 | Scritto da Andrea Dusi

Letture responsabili per costruire insieme il futuro: Impactscool Magazine

Perché Impactscool Magazine?

Quando abbiamo deciso di creare Impactscool, sentivamo forte ed urgente la necessità di contribuire a creare una consapevolezza diffusa sui grandi cambiamenti in corso. Cambiamenti che sono tecnologici, ma anche ambientali, sociali e demografici. Con aspetti tra loro sempre più connessi e interrelati.

Molte cose sono già cambiate, altre stanno cambiando o lo faranno nel prossimo futuro, creando nuove sfide e opportunità, ma soprattutto portando la necessità improrogabile di prepararsi a queste trasformazioni, che investono la società, il mondo del lavoro e quello dell’impresa. Siamo di fronte a cambiamenti così intensi e rivoluzionari che, forse, sono paragonabili solo all’impatto che ebbero la scoperta del fuoco, quella del vapore, della elettricità o della stampa.
Ci sono rischi estremi ma anche opportunità senza fine: abbiamo la possibilità di creare impatti positivi per tutta la società.

Per questo sentiamo l’esigenza di dare gli strumenti per avere una visione, una prospettiva che vada oltre il domani e il dopodomani, ma sia di lungo periodo. Lavorare assieme a voi per dare al futuro una direzione.

Sapere dove stiamo andando è necessario per tutti: per i leader civici, perché riescano a creare politiche positive nelle nostre vite quotidiane. Per gli imprenditori, perché investano nelle giuste direzioni. Per i nostri giovani, perché trovino le giuste strade ai loro sogni e alle loro passioni. Per i cittadini tutti, perché possano perseguire la propria felicità con il maggior grado di libertà possibile grazie alla possibilità di scegliere consapevolmente e responsabilmente.

Leonardo da Vinci scrisse: “La prospettiva è guida e porta, e senza questa nulla si fa bene”.

Per questo motivo ci siamo dati l’obiettivo di insegnare a pensare al futuro come scienza, come esercizio quotidiano e come forma di responsabilità per ogni essere umano. Insegniamo il futuro proprio come fosse una disciplina, come già accade in diversi Paesi del mondo, in primis in Finlandia: lo facciamo per dare a tutti la possibilità di farsi trovare pronti ai cambiamenti in corso ma non solo. Per permettere a tutti di essere protagonisti di queste trasformazioni, con un occhio di riguardo per i più giovani, perché crediamo profondamente che debbano essere loro a creare la società nella quale vivremo.

Questa, quindi, è la Mission del Magazine: preparare e prepararci al futuro, insieme, in modo collaborativo. Portando consapevolezza, conoscenza, spirito critico, creatività, dibattito, conversazione e responsabilità.

Perché la storia insegna, e ne siamo profondamente convinti, che siano le uniche armi che abbiamo a disposizione per gestire i cambiamenti, anziché subirli.

Abbiamo un’unica regola su questo Magazine.
Partecipate, partecipate, partecipate.

Siate il cambiamento che volete vedere nel mondo. Raccontateci cose che non sappiamo.
Criticateci per i nostri errori. Diteci il vostro punto di vista.

Il futuro che ci aspetta non è un destino già scritto. La società del domani è la somma delle scelte che facciamo ogni giorno ma mai come in questo periodo storico queste scelte hanno un impatto così forte su come sarà il nostro domani.
E queste scelte possono portarci a vivere nella migliore delle utopie o nella peggiore delle distopie: a noi la scelta se collaborare insieme o se aspettare inermi.

Da oggi.
Da questo momento.
Insieme.
Buon viaggio.

Il futuro è open source.

Andrea Dusi
Andrea Dusi

Andrea è il Presidente di Impactscool. Dopo aver lavorato nella consulenza direzionale, nel 2006 ha creato Wish Days, conosciuta soprattutto per i cofanetti regalo Emozione3. Ad aprile 2016 ha venduto la società al gruppo Smartbox con una exit milionaria. Nel 2017, insieme a Cristina Pozzi, già sua socia in Wish Days, e Andrea Geremicca ha fondato Impactscool.

leggi tutto